What - Events and media

Media coverage
Ricercatori di UniCa al Security Technology SAB Summit 2018
Battista Biggio e Davide Ariu sono intervenuti nei giorni scorsi al workshop sulla cybersecurity, organizzato da Huawei a Monaco. Battista Biggio ha illustrato le problematiche relative alla sicurezza dell’intelligenza artificiale e la facilità con cui è possibile manipolare i dati elaborati dalle tecnologie AI per fuorviarne la capacità di rilevazione. L’intervento di Davide Ariu ha invece mostrato le potenzialità del software AISafe DNS  - un progetto di ricerca finanziato da Sardegna Ricerche grazie al bando  “Aiuti per Progetti di Ricerca e Sviluppo” – sviluppato dal nostro ateneo in collaborazione con Pluribus One
Videosorveglianza per eventi di massa, un concreto aiuto alle forze dell’ordine
L'obiettivo generale del progetto LETSCROWD riguarda lo sviluppo di metodologie e soluzioni strategiche e operative per il monitoraggio e la protezione delle folle durante raduni e assembramenti in luoghi pubblici. Oltre al PRA Lab, i partner italiani comprendono: la società di consulenza Deep Blue, la spin-off accademica del PRA Lab, Pluribus One, operante nel settore della sicurezza informatica, e il Ministero dell'Interno - Polizia di Stato, Dipartimento di Pubblica Sicurezza....
Un ricercatore di UniCa nel quartier generale di Huawei
Rassegna stampa locale e nazionale correlata alla talk sulla sicurezza dei sistemi di intelligenza artificiale tenuta da Battista Biggio su invito del colosso delle telecomunicazioni all’Huawei Strategy and Technology Workshop 2018, meeting mondiale di assoluto prestigio che si è svolto a Shenzen (Cina). Tra i selezionatissimi invitati anche il Nobel per la Fisica del 2014 Shuji Nakamura...
UnicaNews   Ansa   Unione Sarda    SardegnaOggi   CastedduOnline   SardiniaPost   Youtg

SardegnaLive    SardaNews   Vistanet   Trasferimentotec    UnicaRadio   Yourlifeupdated   Cagliaripad
AI Can Help Cybersecurity - If It Can Fight Through the Hype
Walking the enormous exhibition halls at the recent RSA security conference in San Francisco, you could have easily gotten the impression that digital defense was a solved problem. Amidst branded t-shirts and water bottles, each booth hawked software and hardware that promised impenetrable defenses and peace of mind...
Videosorveglianza per eventi di massa, come funziona il progetto europeo LETSCROWD
ll progetto LETSCROWD -  Law Enforcement agencies human factor methods and Toolkit for the Security and protection of CROWDs in mass gatherings - usa strumenti semiautomatici per supportare gli operatori delle forze dell’ordine nell’analisi dei video acquisiti da telecamere di videosorveglianza durante eventi di massa...
Anche le AI hanno bisogno dello psichiatra (per via delle allucinazioni)
Nel caso delle auto a guida autonoma, per esempio, avere le allucinazioni non è un problema da poco. Le AI si stanno diffondendo e sono uno dei campi in cui le aziende investono di più. Tuttavia, i software basati su reti neurali di tipo deep-neural-network hanno una debolezza inquietante: apportare sottili modifiche a immagini, testo o audio su cui lavorano i software può ingannare questi sistemi facendogli percepire cose che non ci sono...
Le AI hanno le allucinazioni! Chiamate lo psichiatra
Mi racconti come si sente oggi, cara AI. Le AI si sono sviluppate a dismisura e le vediamo utilizzate in molti modi, soprattutto dalle aziende più all’avanguardia. Esistono però dei software basati su reti neurali di tipo deep-neural-network che sembrerebbero essere decisamente deboli. Parlando in termini “antropomorfi” potremmo dire che queste intelligenze vadano incontro a fenomeni di allucinazioni...
AI Has a Hallucination Problem That's Proving Tough to Fix
Tech companies are rushing to infuse everything with artificial intelligence, driven by big leaps in the power of machine learning software. But the deep-neural-network software fueling the excitement has a troubling weakness: Making subtle changes to images, text, or audio can fool these systems into perceiving things that aren’t there...
Printed edition
Cybersecurity, entro cinque anni 900 mila esperti
Se avete un'auto con un sistema di navigazione, e dunque una connessione Internet, sappiate che siete vulnerabili...
In Sardegna tra le realtà più interessanti nel settore della cybersecurity ci sono Pluribus One e Abissi. La prima è una startup costituita da ricercatori del Dipartimento di Ingegneria Elettrica ed Elettronica dell'Università di Cagliari..
Attack Prophecy: un firewall per garantire la cyber security
La cyber security è il tema su cui si concentrano le attività di Pluribus One, startup sarda costituita da ricercatori del Dipartimento di Ingegneria Elettrica ed Elettronica dell'Università di Cagliari. I recenti fatti di cronaca dimostrano come la consapevolezza dell'importanza della sicurezza informatica stia non solo aumentando in tanti settori industriali e produttivi, ma anche diventando una priorità per i governi nazionali di tutto il mondo...
Ateneo di Cagliari in prima linea nella lotta al terrorismo
Il progetto europeo (tre milioni di euro di budget e un triennio di lavori volti ad arginare gli attacchi terroristici durante le manifestazioni di massa finanziato dalla Commissione europea nell’ambito del programma Horizon 2020) ruota attorno all’attività di Pra Lab (Diee, dipartimento ingegneria elettrica ed elettronica, Università di Cagliari guidato dal professor Fabio Roli e a cui partecipano anche Giorgio Fumera, Davide Ariu, Matteo Mauri) e Pluribus One (UniCa spin off)...
Ricercatori a caccia di terroristi (grazie alla tecnologia), l'Università di Cagliari in prima fila
Dopo Parigi, dopo Nizza, dopo Berlino, il mondo è cambiato. Concerti, partite di calcio, manifestazioni, aeroporti, mercati, grandi viali delle passeggiate, i luoghi dove si radunano tante persone, insomma, sono ad altissimo rischio. Il progetto è appena decollato, durerà tre anni, ha un budget di 3 milioni di euro, e coinvolge università, polizia, aziende private di diversi Paesi, tra i quali, in prima linea, un gruppo di ricercatori dell'ateneo di Cagliari, con Pra Lab, laboratorio (del dipartimento di Ingegneria elettrica ed elettronica) guidato da Fabio Roli, e la spin off universitaria Pluribus One...
Terrorismo, il PraLab nel progetto europeo volto a proteggere luoghi e persone
Gli specialisti del dipartimento di ingegneria elettrica ed elettronica, guidati da Fabio Roli tra i partner di Lets Crowd: tre milioni di euro di budget e un triennio di lavori volti ad arginare un tema molto attuale: gli attacchi terroristici durante le manifestazioni di massa.
Pra Lab e Pluribus One. Tra i partner dell’ambizioso progetto Europeo Lets Crowd, teso a monitoraggio e prevenzione di comportamenti anomali durante raduni di massa, ci sono anche il Pra Lab (Diee, dipartimento ingegneria elettrica ed elettronica, Università di Cagliari) e Pluribus One (UniCa spin off)...
Terrorismo, il PraLab nel progetto europeo volto a proteggere luoghi e persone
Domani, giovedì 11, e venerdì 12 maggio, a Valencia la sede dell’Etra Investigación y Desarrollo (ente spagnolo coordinatore) ospita il meeting di avvio del progetto Europeo Lets Crowd. Il progetto riguarda un tema molto attuale: la protezione delle persone da attacchi terroristici, anche di singoli individui, durante le manifestazioni di massa.
Pra Lab e Pluribus One. Tra i partner dell’ambizioso progetto Europeo Lets Crowd, teso a monitoraggio e prevenzione di comportamenti anomali durante raduni di massa, ci sono anche il Pra Lab e Pluribus One...
Lotta al terrorismo, progetto europeo milionario. In prima linea specialisti dell'Università di Cagliari
Pra Lab e Pluribus One. Tra i partner dell'ambizioso progetto Europeo Lets Crowd, teso a monitoraggio e prevenzione di comportamenti anomali durante raduni di massa, ci sono anche il Pra Lab (Diee, dipartimento ingegneria elettrica ed elettronica, Università di Cagliari) e Pluribus One (UniCa spin off). L'ateneo di Cagliari ha un ruolo chiave del progetto, partecipando attraverso due unità di ricerca...
Oggi e domani, a Valencia, la sede dell’Etra Investigación y Desarrollo ospita il meeting di avvio del progetto Europeo Lets Crowd
Oggi e domani, venerdì 12 maggio, a Valencia la sede dell’Etra Investigación y Desarrollo (ente spagnolo coordinatore) ospita il meeting di avvio del progetto Europeo Lets Crowd. Il progetto riguarda un tema molto attuale: la protezione delle persone da attacchi terroristici, anche di singoli individui, durante le manifestazioni di massa...
New solution to combat online identity thef
EIT Digital is to launch its new innovation activity Web Application Firewall for Large-scale phishing attacks (WAFFLE) with the aim of adopting a solution against the threat of phishing. According to reports from legal enforcement authorities, such as EUROPOL, new kinds of fraud and criminal activities are thriving all over Europe with industry players, banks, and ordinary citizens reporting severe economic losses...
EIT Digital to build new solution to combat online identity theft
The confidence of European citizens that their private or business data is safe while using digital services is repeatedly challenged by the so-called "phishing" attacks. Such attacks try to lure users into giving up confidential information which enables identity theft. EIT Digital's new innovation activity* - Web Application Firewall for Large-scale phishing attacks (WAFFLE) aims to preserve user trust by bringing a solution to market to protect digital service providers against the specific threat of phishing...
Università Cagliari contro truffe online
Spin off specialisti ateneo in un progetto europeo. Contrasto alle mail "ruba dati" e alle truffe informatiche. Specialisti dell'ateneo di Cagliari in prima fila con Pluribus One, spin off dell'ateneo, che fa parte di una cordata d'imprese europee, fra cui anche Poste Italiane, che porta sui mercati soluzioni anti phishing. Lo spin off, referente Fabio Roli, direttore del laboratorio di ricerca Pra Lab e ordinario di Sistemi di elaborazioni delle informazioni a Cagliari, è il "business champion" di una cordata d'imprese europee che porterà sul mercato una soluzione contro le truffe informatiche....
EIT digital, firewall di due società italiane contro il phishing
La 'Web Application Firewall for Large-scale phishing attacks' di EIT Digital è pensata per portare sul mercato una soluzione che protegga i cittadini dal phishing, l'invio di email con lo scopo di carpire dati personali del destinatario. Il phishing, l’invio di email contraffatte con lo scopo di carpire dati personali del destinatario, è un fenomeno in costante ascesa. Il suo impatto economico complessivo è difficile da stimare, ma secondo autorevoli studi di agenzie di law enforcement come l’EUROPOL, nuovi tipi di minacce e di attività criminali stanno fiorendo in tutta Europa...
Poste e Cefriel, asse contro il phishing
Le due società guidano il progetto "Waffle" nell'ambito dell'iniziativa europea Eit Digital. Obiettivo: sviluppare una nuova soluzione altamente configurabile a cui accedere anche in cloud. La fiducia dei cittadini europei nel fatto che i loro dati privati o lavorativi siano al sicuro quando utilizzano dei servizi digitali è messa ripetutamente a dura prova dagli attacchi cosidetti di “phishing”, che cercano di indurre gli utenti a rivelare informazioni confidenziali, per poi rubare loro l’identità...
Due società italiane guidano l'iniziativa europea di EIT Digital contro il phishing
La fiducia dei cittadini europei nel fatto che i loro dati privati o lavorativi siano al sicuro quando utilizzano dei servizi digitali è messa ripetutamente a dura prova dagli attacchi cosidetti di “phishing”, che cercano di indurre gli utenti a rivelare informazioni confidenziali, per poi rubare loro l’identità. La nuova Innovation Activity* di EIT Digital - "Web Application Firewall for Large-scale phishing attacks" (o WAFFLE) è pensata proprio per portare sul mercato una soluzione che preservi da questa minaccia...
Il machine learning eliminerà il phishing
Il primo esempio è WAFFLE, una piattaforma di sicurezza proattiva che conta tra i suoi partner anche Poste Italiane. Abbiamo ancora negli occhi la campagna di spear phishing ai danni di politici e imprenditori italiani, ad oggi accostata ai fratelli Occhionero. Si tratta solo dell’ultima evidenza di un trend sempre crescente, quello del phishing che nella variante “spear” trova un livello di complessità ulteriore, in grado di mettere in difficoltà persino i sistemi e le infrastrutture di organizzazioni complesse...
Università Cagliari contro truffe online
Spin off specialisti ateneo in un progetto europeo. Contrasto alle mail "ruba dati" e alle truffe informatiche. Specialisti dell'ateneo di Cagliari in prima fila con Pluribus One, spin off dell'ateneo, che fa parte di una cordata d'imprese europee, fra cui anche Poste Italiane, che porta sui mercati soluzioni anti phishing. Lo spin off, referente Fabio Roli, direttore del laboratorio di ricerca Pra Lab e ordinario di Sistemi di elaborazioni delle informazioni a Cagliari, è il "business champion" di una cordata d'imprese europee che porterà sul mercato una soluzione contro le truffe informatiche....
Phishing: un’arma dal know-how italiano
Una cialda ci salverà dal phishing. Almeno così si augura Eit Digital, capofila di un ecosistema europeo di 130 tra aziende grandi, medie e piccole, startup, università e istituti di ricerca con il pallino di offrire al mercato soluzioni realmente innovative. Waffle, cialda in inglese, sta per "Web Application Firewall for Large-scale phishing attacks”, soluzione pensata per combattere il phishing con tecniche predittive, le uniche possibili, rientra all'interno di una Innovation Activity, come l’ha definita Eit Digital, che ha coinvolto diverse realtà italiane...
Contrasto alle mail “ruba dati” e alle truffe informatiche
Pluribus One, spin off dell’Università di Cagliari, fa parte di una cordata d’imprese europee, tra cui Poste Italiane, che porta sui mercati soluzioni anti phishing. “La ricerca di base di qualità conduce a sempre nuove opportunità scientifiche e di lavoro” dice Fabio Roli. Break di valore mondiale per l'ateneo. Lo spin off dell’Università di Cagliari - referente Fabio Roli, direttore del laboratorio di ricerca Pra Lab e ordinario di Sistemi di elaborazioni delle informazioni - è il “business champion” di una cordata d’imprese europee...
Furti di dati via mail, spin off dell'Università di Cagliari in prima linea per la sicurezza
Contrasto alle mail “ruba dati” e alle truffe informatiche: specialisti dell’ateneo in prima fila. Pluribus One, spin off dell’Università di Cagliari, fa parte di una cordata d’imprese europee, tra cui Poste Italiane, che porta sui mercati soluzioni anti phishing. Lo spin off dell’Università di Cagliari - referente Fabio Roli, direttore del laboratorio di ricerca Pra Lab e ordinario di Sistemi di elaborazioni delle informazioni - è il “business champion” di una cordata d’imprese europee...
Specialisti dell’Università di Cagliari in prima fila nel contrasto alle mail “ruba dati” e alle truffe informatiche
Lo spin off dell’Università di Cagliari – referente Fabio Roli, direttore del laboratorio di ricerca Pra Lab e ordinario di Sistemi di elaborazioni delle informazioni – è il “business champion” di una cordata d’imprese europee che porterà sul mercato una soluzione contro la truffa informatica del phishing. Il professor Roli guida un gruppo di specialisti afferenti al Diee...

Info

Pluribus One S.r.l.

Via Bellini 9, 09128, Cagliari (CA)

info[at]pluribus-one.it

PEC: pluribus-one[at]pec.pluribus-one.it

 

Legal entity

Share capital: € 10008

Paid-up share capital: € 4.602

VAT no.: 03621820921

R.E.A.: Cagliari 285352

 

University of Cagliari

  Pluribus One is a spin-off

  of the Department of

  Electrical and Electronic Engineering

  University of Cagliari, Italy

 

© 2018 Pluribus One s.r.l. All Rights Reserved.